E non ci sarebbe associazione più facile: pole dancer su Playboy. Praticamente scontato.

E invece mai servizio “a tema” fu più casto, discreto e di contenuto.

Una giornalista e un fotografo, Efrem Raimondi, sono andati al Milan Pole Dance Studio, per farsi raccontare la pole dance e immortalare le istruttrici della scuola numero uno di Milano.

Ne è uscito un servizio di 5 pagine dove si parla di pole dance come sport, finalmente,  e dove non viene mai pronunciato il paragone con la lap dance.

Il succo della storia è: uomini, non vi potrebbe capitare cosa migliore che la vostra donna decida di iscriversi a un corso di pole dance. La pole giova all’autostima, al corpo e alla mente e di sicuro la cosa si ripercuoterebbe in positivo sulle vostre vite.

Un bell’articolo, serio e con delle foto che hanno saputo cogliere il lato sobrio del volteggiare su un palo, con le insegnanti dello studio Kimmy, Sarah, Nadia, Valeria e Samantha in total look American Apparel e Bad Kitty.

Efrem scrive sul suo blog, a proposito delle ore di lavoro passate a fotografare al MPDS: ” Di fronte avevo delle atlete, altro che delle fanciulline col fine della seduzione…”

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go Top