fbpx

Deliziosa community, ed eccomi qui a raccontarvi di questa sensazionale esperienza. Cosa significa Pole Art? Pole Art è grazia, eleganza, emozione, espressione, estetica, abilità. Aggettivi questi, che ritroviamo racchiusi negli atleti che ogni anno prendono parte a questa competizione.

Il teatro era gremito, pole dancers, famiglie, appassionati, sportivi di qualsiasi tipo. Stiamo crescendo! Nel Nord Europa la pole dance è conosciuta e apprezzata più di quanto non lo sia qui da noi in Italia. Vogliamo fare qualcosa per far crescere questa community e per dare ad ogni città la possibilità di avere una scuola di professioniste/i?

Share-ateci!

Tornando a noi, abbiamo assistito ad uno spettacolo diviso in performance singole intervallate da showcase, ovvero esibizioni fuori gara. Questi showcase ci hanno regalato emozioni incredibili, artisti che si sono esibiti in gruppo con grande attenzione ai costumi, al trucco, alla musicalità e alla coordinazione.

Il Pole Art di Helsinki è interpretazione

Gli atleti di altissimo livello che hanno dato prova della loro tecnica e della loro vena artistica, hanno strappato urla di entusiasmo a suon di tricks e acrobazie entusiasmando la folla e lasciando a bocca aperta. Noi di Pole Dance Italy eravamo in trepidazione, perfomer dopo performer siamo rimasti inchiodati alla poltrona immedesimandoci in ciò che è un grande sogno: acquisire tanta abilità da partecipare ad un evento di simile portata. Abbiamo fantasticato, applaudito, ammirato, esclamato WOW.

La scenografia di Natasha Wang è stata sorprendente per la bellezza e la genialità, la performance totalmente innovativa di Derik Pierson che mescolava il cabaret alla pole dance, divertentissima.

Ciò che invece è mancato, in linea generale, (ebbene sì bisogna dedicare un angolino anche alle critiche) è l’innovazione nei tricks. Ogni atleta ha un cavallo di battaglia, una routine a cui è affezionato e che sa di poter inserire nel proprio pezzo consapevole della propria competenza, ma al di là di questo si sono viste figure spesso utilizzate in altre competizioni. La prossima sfida potrebbe essere l’inserimento di nuove figure combinate tra loro in modo nuovo e originale! Ps: Valentina ha detto che si aspettava più innovazione e sperimentazione non solo nelle figure ma anche nella coreografia.

Clicca sulle foto per vedere i video girati da Federico CBJ Photo e Video.

Saulo Sarmiento Anna de Carvalho Pole Art

Oona Kivela Pole Art

Natasha Wang Pole Art

Natalia Tatarintseva Pole Art

Evgeny Greshilov Pole Art

Anastasia Skukhtorova Pole Art

Alessandra Marchetti Pole Art

Oltre ai video e alle foto, abbiamo dedicato uno spazio alle interviste con alcuni/e del pole dancers. Enjoy it!

Love,

Zombina

Trovi tutte le foto del Pole Art sulla pagina Facebook di PoleDanceItaly.com e tutti i video girati da Federico Zazzara sul  canale YouTube.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go Top