Home / Chi sono

Chi sono

Le Origini

Avevo 4 anni quando vidi in tv un programma sul pattinaggio artistico e la magia di quella danza mi lasciò incantata. Dopo pochi minuti decisi di correre da mia madre per dirle: “voglio farlo anch’io!”. Lei non voleva frenare il mio desiderio ma purtroppo mi rispose che non era possibile iniziare subito, perché la scuola avrebbe aperto a settembre. Presi il telecomando e lo lanciai per terra.

Iniziai pattinaggio, e come tutti i bambini mi sono poi interessata a mille altre cose. Intanto sono cresciuta e la scuola prima e il lavoro poi mi hanno portata a vivere una vita “normale”, che però non mi rendeva felice.

Sapevo cosa volevo, ma il coraggio di lasciare tutto mi mancava ancora.

E così facciamo un salto lungo ventidue anni, quando una sera di giugno un mio caro amico mi mostra un video. Era uno sport ancora poco praticato da noi in Italia, infatti non lo conoscevo. Nel video Felix Cane sfoggiava la sua potenza ed eleganza, e cambiò la mia vita: ecco cosa stavo aspettando, ed ecco che avevo appena deciso di agire.

Mi misi davanti al computer e trovai le tre o quattro scuole a Milano che c’erano allora. A sorpresa scoprii di averne una vicino a casa e il giorno dopo iniziai le prime lezioni. Allenandomi lì il mio desiderio di dedicarmi solo alla pole dance divenne concreto e decisi di cambiare scuola. Mi spostai più distante da casa, ma la soddisfazione era enorme.

Mi allenavo tre volte alla settimana, facevo i salti mortali correndo dall’ufficio alla palestra senza mangiare, finivo tardissimo, sempre per ultima, e poi andavo al bar dove lavorava il mio fidanzato che era vicino alla scuola. Non vedevo l’ora di raccontare a tutti quello che facevo, ero piena di entusiasmo. È stato un periodo pazzesco, ho conosciuto tantissime persone, ne ho contagiate tante altre, mi sentivo bene e poi potevo anche fare pole dance con i tacchi e sentirmi una figa spaziale. La pole dance ha cambiato tutta la mia vita, il modo di sentirmi donna, e di fare sport.

Così, dalla mia voglia di condividere questa gioia, è nata l’idea di aprire un blog. Io che alle superiori per due anni di fila sono stata rimandata in italiano e che alla prova d’esame mi sono messa a piangere perché non riuscivo a scrivere nulla, ho aperto un blog per raccontare la mia passione. E ora eccoti qui, hai appena scoperto come è nato questo mio fantastico mondo.

Training Days a pole dance diary Valentina

Il Percorso

Giugno 2010 – per la prima volta sono entrata in una palestra di pole dance

Dopo aver deciso di provare la pole dance, nessuno mi avrebbe più fermato. Neanche la timidezza nascosta in pantaloncini e maglietta troppo larghi, o il fatto che in quegli anni si usavano i tacchi per allenarsi.

 

14 gennaio 2011 – nasce PoleDanceItaly.com

La voglia di condividere la mia gioia è cresciuta sempre più, e non mi bastavano più gli amici, che mi hanno ascoltata per ore. Saranno stati contenti quando ho preso questa decisione, non ne potevano più.. hihihahiaih

Dopo essere stata rimandata per due anni di fila in italiano alle superiori, non era l’idea migliore aprire un blog, ma volevo a tutti costi raccontare tutte le cose che scoprivo sulla pole dance. Anche ora faccio un sacco di errori, se rileggo alcuni miei articoli mi viene mal di pancia, ma questo non mi ha fermata.

Grazie a Pole Dance Italy ho potuto unire le energie di moltissime poler in tutta Italia e ora siamo una grande community, che è diventata casa mia.

 

2012 – Pole Dancing Bloggers, l’associazione delle bloggers internazionali

Pole Dance Italy iniziava a crescere, ma nel nostro paese non eravamo ancora numerose come oggi, così decisi di scoprire cosa succedeva al di fuori. Ho creato Pole Dancing Bloggers che raccoglieva blogger da tutto il mondo unite dalla stessa passione. Tramite questo enorme progetto ho avuto modo di girare il mondo, partecipare a grandissimi eventi internazionali, ed allenarmi a Singapore, Sydney e a New York.

  • Berna, Aerial Pole International
  • Zurigo, World Pole Sport & Fitness Championship
  • Helsinki, Pole Art
  • New York, Body & Pole
  • Singapore, International Pole championship
  • Londra, Pole Convention
  • Sydney, Bobby Studio

 

2014 – Giudice all’European Pole Sport Championship e all’Italian Pole Dance Contest

Un’esperienza importante, che ho avuto l’onore di ripetere anche nel 2014 e nel 2015 all’Italian Pole Dance Contest. In pochi anni ero arrivata a dare il mio giudizio ai grandi poler internazionali e italiani. Non lo avrei certo detto quando ho iniziato. Comunque con grande umiltà ho cercato di fare del mio meglio. Decidere di mettersi in gioco, per un atleta, è già di per sé una decisione che rispetto moltissimo.

2015 – Nasce il Pole Dance Passport, la guida fotografica gratuita divisa per livelli

Avevo iniziato ad insegnare pole dance da due anni e sentivo la mancanza di uno strumento che raccogliesse tutte le figure. Qualcosa che potesse essere utile per capire il proprio livello e da usare per ripassare le figure a casa. Così ho studiato e scelto le figure e le ho divise in sette livelli di difficoltà per rendere più facile l’apprendimento. Ho voluto che fosse gratuito e per tutti, perché una cosa così andava condivisa. E quindi nel 2015 Pole Dance Italy ha pubblicato la prima guida fotografica. Migliaia di poler hanno scaricato il Pole Dance Passport e io sono felicissima di aver lavorato così tanto, rendendo felice tantissime persone. La nuova versione aggiornata, che ho riscritto insieme a Debora Maida, è una soddisfazione ulteriore ed è stata pubblicata quest’anno, nel 2018.

 

2015 – Eventi Pole Dance Passport Training Day

Ho deciso che era il momento di incontrare le poler che avevano scaricato il Pole Dance Passport e come farlo se non organizzando degli eventi di formazione? Nascono così i workshop dedicati al Pole Dance Passport, e il mondo online si è trasformato in momenti di crescita e sudore nel mondo vero.

 

2016 – OriginAria, il primo festival italiano di pole dance e arti aeree

Gli eventi del Passport sono stati illuminanti e mi hanno dato l’idea di unire ancora più persone, mettendo insieme la pole dance, l’acrobatica aerea e le discipline affini. Modena, 3 giorni, 150 partecipanti e 14 insegnanti da tutta Europa si sono incontrati nel più grande festival italiano dedicato alle arti aeree. L’evento si ripete ogni anno e raccoglie sempre maggiore successo.

 

2017 – Pole Dance Home Studio, la palestra di pole dance online

Era ora di dare vita al Pole Dance Passport e sono passata dalle fotografie ai video tutorial. Ad oggi ho creato i video del Pole Dance Passport, per poi aggiungere i tutorial sulle Combo e più recentemente il Cerchio Aereo. Ho creato una risorsa utile per tutte le amanti delle arti aeree che vogliono allenarsi sempre di più e seguendo un filo logico, e se ci penso ancora adesso fatico a credere di essere riuscita a farlo. Ma le idee non finiscono mai e ci saranno sempre nuove sorprese. Le nuove idee, anche quelle che arrivano nei momenti più improbabili, sono state spesso il motore di tutte le mie azioni.

 

2018 – Pole Dance Italy Tour

Tantissime scuole sono nate in questi anni in Italia e ho avuto la fortuna di incrociare allievi ed insegnanti da ognuna di queste. A Settembre visiterò 11 città in 12 giorni. Da Milano a Lecce e ritorno perché ho sempre più voglia di incontrare tutte le poler per lavorare insieme continuando a crescere. A settembre si parte, ci vediamo sul palo.

 

Qualcosa in più su di me

Mi hanno intervistato Donna Moderna, Cosmopolitan, Oggi, e Il Corriere della Sera. Nel 2016 ho ho fatto pole dance per il lancio del nuovo Huawei Mate 9 e ho collaborato al progetto Vivoleggera, dove ho parlato di fitness e benessere.

Ora ho un ufficio tutto mio con una stanzetta dove mi alleno e dove tengo lezioni private per chi vuole approfondire e capire meglio come migliorarsi nella pole dance. E una parete rosa con una scrivania bianca dove ideo e realizzo tutte le mie attività dedicate al mondo al femminile, allo sport e alla vita attiva occupandomi di:

  • Organizzare eventi e workshop
  • Scrivere e parlare di sport al femminile qui e su Vertige.it
  • Collaborare con i brand per realizzare prodotti editoriali originali e progetti che intreccino sport e lifestyle