fbpx

Chi non ha mai sentito parlare del blog americano di Aerial Amy, deve subito rimediare e correre a darci un occhio www.aerialamy.com/blog/. Chi invece lo conosce già sa che ogni giorno ci sono degli interessanti articoli sulla pole dance, ma non solo notizie, anche consigli, idee, tutorial di pole dance e di sicuro la frase giusta al momento giusto.

Proprio con questa idea di condividere e di far crescere la community degli appassionati di pole dance  Aerial Amy ha ideato il Flight Club. Un luogo del tutto nuovo dove allenarsi in compagnia senza barriere conoscendo gente nuova, e un luogo dove potersi esibire in libertà senza barriere ne limiti.
scroll down for the english version

Abbiamo chiesto ad Amy di raccontarci qualcosa in più su di lei, sul blog e sul Flight Club:

Ciao Amy, grazie per il tempo che ci stai dedicando. Vuoi dirci qualcosa di più su di te e ormai domanda di rito come ti sei innamorata della pole dance.
Ho fatto una classe intro nel 2007 e dall’ora non ho più smesso. Quella fu la prima volta che vidi qualcuno fare pole dance, ed rimasi affascinata dalla forza e dai movimenti sensuali che ho visto sul palo. Non avevo mai visto una persona così a suo agio nella propria pelle, e così fiducioso nella sua danza. Mi sono divertita così tanto durante quella lezione, mentre noi eravamo tutte spaventate perchè eravamo in un ambiente nuove, tutte le ragazze del gruppo sono state così incoraggianti, e così aperte e avventurose!
Più facevo lezioni e più notavo la crescita mia e delle mie compagne e l’esperienza che stavamo vivendo insieme, mi ha mostrato quanto i rapporti di amicizia tra le donne possano essere così positivi e di supporto, mi ha aperto gli occhi.
Mi sono trovata sempre più forte e più a mio agio con me stessa, dentro e fuori, come mai mi era successo prima. La pole dance ha contribuito a plasmare quello che sono oggi, e sono più felice di quanto non lo sia mai stata!

Dicci qualcosa di più sul tuo blog, quando hai deciso di aprirlo e se avresti mai immaginato un tale successo?
Ho sempre avuto un diario personale o un blog (ho anche lavorato per un paio di siti blog uscito dal college in marketing). Quando ho deciso di iniziare Aerial Amy, è nato dal desiderio di cercare di consolidare quello che ho imparato in un unico luogo … e condividerlo. Tra i miei amici di pole dance a New York, sentivo così tante persone con le stesse questioni più e più volte – pelle secca, mancanza di motivazione, sentirsi giù di corda perché una nuova persona a lezione è stata migliore di te – tutte quelle cose che ci capitano giornalmente. E mi sentivo che se avessi mostrato alle persone che non sono i soli a sentirsi in questo modo, che non sono soli – forse sarebbe potuto essere d’aiuto. Perché la pole dance è di per sé già così difficile. Ho pensato, se posso aiutare un lettore a capire che tipo di creme utilizzare, o quali canzone nuove possono provare, ecco che una persona non avrebbe più sentito la mancanza di sostegno. Non ho mai pensato che avrebbe raggiunto il numero di lettori che ha – che va oltre le mie più rosee aspettative – ma ho messo il mio cuore e l’anima nel blog ed è così gratificante per me per ottenere questo feedback. Poter raggiungere i lettori e diffondere il mio amore e la passione per la pole dance è incredibile!

Da qualche mese abbiamo letto del Flight Club, che cosa è esattamente?
Flight Club è nata dal bisogno della comunità: non c’era proprio nessun posto dove la gente potesse incontrarsi per lavorare su cose al di fuori di una lezione. E come tutti sappiamo le lezioni possono essere costose. A New York, penso che la comunità è molto segregata da studio a studio: non c’è molto cross over, o scambio di idee. A Los Angeles invece, c’è questa grande rete di polers, e la gente sembra prendere lezioni ovunque, e supportarsi l’un l’altro. Kelly Yvonne, una coreografa di Los Angeles, ha aperto uno studio chiamato ” The Choreography House” dove la gente può andare e affittare la sala con i pali davvero a buon mercato. Questa idea è stata di ispirazione, così ho iniziato a parlare con un paio di amici a New York per cercare di fare la stessa cosa. Purtroppo, l’affitto è così alto a Manhattan che l’idea di avere uno spazio dedicato era lontano, ma abbiamo pensato che avremmo potuto affittare degli spazi negli studios di danza e mettere i nostri pali ad un costo davvero basso! Così, alcuni di noi hanno incominciato ad affitare spazi regolarmente, montando i propri pali, ed è stata una grande esperienza. Ci siamo sostenuti l’un l’altro, ha ispirato l’un l’altro, e cominciato ad invitare amici degli amici a venire. Era come partecipare ad un pole jam ogni settimana! E tanto tanto divertimento. Da allora, si è diffuso ancora di più, e ora

C’è gente che viene da diversi comuni, e da i diversi studios di tutta Manhattan, per allenarci insieme. E’ un bell’ambiente, ed è fantastico vedere persone incontrarsi che come noi hanno la passione per la pole dance. Quindi, da questi incontri è nato il Flight Club, e l’idea che sta alla base del Flight Club è che se vuoi migliorare, imparare, crescere, c’è un ambiente sicuro e di supporto appositamente per te, non importa chi sei, dove ti alleni, o quanto sei bravo o non lo sei. E poi, come estensione di quella politica, abbiamo iniziato ad ospitare showcases a Manhattan. Non è necessario avere alcuna esperienza sul palco, o aver vinto concorsi, o conoscere “le persone giuste”. Tutto quello che devi fare per ottenere un posto come performer, è quello di registrarsi.Selezioniamo gli artisti in modo casuale dalla lista di registrazione. Per il primo showcase abbiamo avuto nel mese di gennaio, assolutamente incredibile, più di 130 persone che vi hanno partecipato (in pochissimi giorni i biglietti erano tutti esauriti) , ed era il miglior pubblico di sempre. Vedere la gente sul palco, super nervosa, e uscire con un grande sorriso sui loro volti – voglio dire, tutto il sudore sangue e le lacrime della pianificazione è stato completamente ripagato. Ci sono stati alcuni nuovi artisti che sono saliti sul palco per la prima volta quella notte! Ero totalmente spazzato via dallo sforzo e la pianificazione che è andato in ogni pezzo. Ero completamente sopresa dagli sforzi e della creazione che c’erano dietro ad ogni pezzi. Era chiaro quante gente pratica e quanto seriamente aveva preso tutto questo, e senza il peso di partecipare ad una competizione o essere giudicati. Le persone erano libere di creare un pezzo in libertà che li rappresentasse completamente.
La qualità delle performance è stata così alta, ed io ero così orgogliosa di tutti per tutto il lavoro che hanno fatto, hanno reso l’evento un grande successo. Sto progettando il prossimo evento per il mese di luglio, sono così eccitata!

Come mai avete organizzato lo showcase del Flight Club?
Voglio che l’aspetto di community legato alla pole dance rimanga forte. Le persone che ho incontrato grazie alla pole dance mi hanno dato tutte davvero tanto, e voglio fare in modo che anche se vediamo competizioni sempre più stupefacente a livello internazionale nascere, e sempre più studio belli e il nostro sport cresce, che ci ricordiamo che il la relazione con gli altri è importantissima. Voglio fare in modo che le persone abbiano un posto dove esprimere il loro amore per la danza, senza alcuna pressione o aspettative.

Quale pensi che sia la cosa più interessante del Flight Club?
Tutto! Amo l’entusiasmo e i feedback che ricevo dai membri. Mi sento come se sto facendo qualcosa per cercare di soddisfare un bisogno nella nostra area e mi piace che le persone ne siano entusiaste. Ho anche visto che sono nati un un paio di Flight Club nel midwest – la gente mi ha scritto per dirmi che hanno trovato uno spazio da affittare, e invitano la gente a venire ad allenarsi. Speriamo che il concetto si diffonderà ancora di più!

 

Potete seguire Amy anche su facebook a www.facebook.com/AerialAmy e il gruppo dedicato al Flight Club www.facebook.com/FlightClubNYC così come il sito ufficiale www.flight-club-nyc.com

Volete vedere le performance delle ragazze al Flight Club? Qui trovate il canale YouTube www.youtube.com/user/NYFlightClub

 

Interview with Amy in english

Would you like to tell us something more about you and how you fall in love with pole dancing.
I took an intro class back in 2007 and I haven’t looked back since. That was the first time I saw someone pole dance, and I was so enchanted with the strong, sensual movement that I saw on the pole. I had never seen someone so comfortable in her own skin, so confident in her dance. I had so much fun in that class– while we were all scared and out of our element, all the girls in the group were so encouraging, and so open-minded and adventurous! As I went through classes, the growth that my classmates and I experienced together showed me the kinds of positive, supportive friendships that were truly possible with other women and it was really eye-opening. I found myself getting stronger and more at ease with myself, inside and out, then I ever had been before. Pole dancing has helped shape who I am today, and I’m happier than I’ve ever been!

Tell us something more about your blog, when you decided to open it and if you would have ever imagined such a success?
I’ve always kept a personal journal or blog (I even worked for a couple blog websites out of college, in marketing). When I first decided to start Aerial Amy, it was born out of a desire to try to consolidate what I’ve learned into one place… and share it. Among my pole friends in NYC, I would hear so many people have the same issues over and over– dry skin, lack of motivation, feeling down in the dumps because a new person showed up in class and was way better than you– all those things that we struggle through. And I felt like if I could show people that they’re not the only ones to feel this way, that they’re not alone– maybe it could help. Because pole itself is already so difficult. I thought, if I can help one reader to figure out what kinds of lotions aren’t greasy, or some new songs that they can try out, that is one person who doesn’t have to experience a lack of support. I never thought that it would achieve the readership that it has– that has been beyond my wildest expectations– but I put my heart and soul into the blog and it’s so rewarding for me to get the feedback that I’ve gotten. To be able to reach readers and spread my love and passion for pole has been amazing!

Since some months I have been reading about Flight Club, what is exactly.
So Flight Club started because of a need in the community: there was just no where for people to gather and work on stuff outside of a class setting. And we all know how expensive classes can be. And in NYC, I think that the pole community is very segregated by studio: there isn’t a lot of cross over, or pollination of ideas. In LA, there is this huge network of polers, and people seem to take classes everywhere, and all support each other so much. Kelly Yvonne, who is a choreographer in LA, opened a studio called “The Choreography House” where people could go and rent pole time for really cheap. It was such an inspiring idea, that I started talking to a couple friends in NYC about trying to do the same thing. Unfortunately, rent is so high in Manhattan that the idea of getting a dedicated space was out, but we did figure out that we could rent dance studio space and put up our own poles, pretty inexpensively! So, a few of us started renting space regularly, putting up poles, and it was such a great experience. We supported one another, inspired one another, and started pulling in friends of friends to come. It was like having a pole jam every week! And so much fun. Since then, it’s spread even more, and now we have people come in from out of state, from all different studios all over Manhattan, to play together. It’s such a great environment, and it’s so amazing to see people come together with our common love for pole. So those meetings are what started Flight Club, and the heart of the idea behind Flight Club is that if you want to improve, learn, grow, that there is a safe and supportive setting for you, no matter who you are, what studio you attend, how good you are or aren’t. And then, as an extension of that all-inclusive policy, we’ve started to host showcases in Manhattan. You don’t have to have any experience on stage, or have won any competitions, or know “the right people”. All you need to do to get a spot as a performer, is to register. We select the performers randomly from the registration list. We had the first showcase in January, which was absolutely amazing– over 130 people attended (it was sold out within days of posting ticket links!), and it was just the best audience! To see people take the stage, super nervous, and come off with a huge smile on their faces– I mean, all the blood sweat and tears of planning was totally worth it. There were some born performers who took the stage that night! I was totally blown away by the effort and planning that went into each piece. It was clear how much people practiced and how seriously that they took it, and without the baggage of it being a competition, or being judged, people were free to put together a piece that was representative of their true selves. The quality of work was just so high, I was so proud of everyone for all the work that they did, they made the event a huge success. I’m planning the next one for July, I’m so excited!

Why have you organized the Flight Club and the showcase?
I want for the community aspect of pole to stay strong. The people that I have met through pole have been what make it so worthwhile for me, and I want to make sure that even as we see more and more amazing competitions pop up internationally, and more and more beautiful studios open and our sport grows, that we remember that connecting with one another is so important. I want to make sure that people have a place to express their love of dance, without any pressure or expectations.

What do you think is the most exciting things about Flight Club?
Everything! I love the enthusiasm and positive feedback that I get from the members. I feel like this is doing something to try to fill a need in our area and I love that people are into it and excited about it. And I’ve even seen a couple Flight Clubs spring up in the midwest– people have messaged me to tell me that they found a studio space to rent, and are inviting people to come and play. Hopefully the concept will spread even further!!

 

You can follow Aerial Amy on facebook www.facebook.com/AerialAmy, the dedicated group of Flight Club www.facebook.com/FlightClubNYC as well as the official website www.flight-club-nyc.com

Have a look and watch the Flight Club showcase www.youtube.com/user/NYFlightClub

Comments (1)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go Top