fbpx

Capelli lunghi, corti, ricci o lisci che siano meritano le giuste attenzioni per definire il nostro aspetto.

Spesso lo stress chimico come le tinte per capelli o lo stress fisico come un alimentazione errata possono provocare danni alla capigliatura.

Esistono molti trattamenti per avere un look raggiante e soprattutto sano, ma come per la pelle cerchiamo di individuare per prima la tipologia del nostro capello.
Un capello “normale” è lucente, forte e non presenta anomalie nel cuoio capelluto.
Un capello “grasso” è oleoso, unto sin dalla radice e ha la tendenza a sporcarsi facilmente. Nella maggior parte dei casi si tratta di un’eccessiva secrezione sebacea derivante da cattivi stili di vita, errori alimentari, in altre circostanze si può parlare anche di dermatite.
Un capello “secco” è sfibrato, opaco e ruvido e con la tendenza alle doppie punte che impediscono la crescita regolare rendendolo fragile . La causa in questo caso è l’insufficiente produzione di sebo .

La pole dancer come tutte le sportive ha la tendenza a lavare molto spesso i capelli quindi per prima cosa scegliamo un prodotto per la detersione.

Ce n’è per tutti i gusti …..il mio preferito è il Kerium Dolcezza Estrema della Roche Posay. Un trattamento quotidiano che lascia i capelli puliti e non aggredisce il cuoi capelluto, ottimo sui capelli fragili, delicato per i capelli normali e coadiuvante nei trattamenti contro forfora secca o grassa.

Rimanendo in tema di EXTRADOLCI, un‘altra azienda dermatologica offre un ottimo prodotto. Lo shampoo Extra-Delicato della Ducray. Con principi attivi 100% vegetali ideale per capelli che si spezzano facilmente.

Sempre della Ducray, se invece i vostri capelli sono tinti e volete tenerli sempre ben nutriti e non ottenere l’effetto opaco-spento potete utilizzare uno dei prodotti della gamma Nutricerat. Lo Shampo si può usare tutti i giorni.

Sulle lunghezze provate l’emulsione e la maschera al burro di karitè una volta a settimana, come la PhytoKarité della Phyto Lierac . A colpo d’occhio si noterà la differenza.

Per non rovinare il colore e la struttura del capello sotto i caldi raggi del sole estivi provate anche la Lozione Spray con filtri UV, come quella della linea Nutricerat della Ducray oppure il Phytoplage Voile Siero della Phyto Lierac, due bombe.

Comments (3)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go Top