Come strutturare un esercizio di Gara? Ce lo spiegano i Tecnici della Nazionale di Pole Sport

da | Feb 4, 2014 | GARE DI POLE DANCE

Lo scorso 1 e 2 Febbraio, l’Accademia Acrobatica di Cesenatico, sede della F.I.S.A.C., Federazione Italiana Sport Acrobatici e Coreografici, ha ospitato il primo allenamento collegiale degli atleti di Pole Sport che il prossimo 14 Giugno si disputeranno il titolo di Campione Nazionale.

Sotto la sapiente guida della responsabile tecnica nazionale Titty Tamantini e del suo vice Davide Lacagnina, gli atleti sono stati convocati ed allenati a titolo completamente gratuito, con l’intento di fare il punto della situazione sulla loro preparazione in vista del Campionato Italiano. Proprio il 1 febbraio infatti, la Federazione Internazionale I.P.S.F. (International Pole Sport Federation) alla quale la FISAC è affiliata, ha lanciato il nuovo regolamento per il prossimo campionato del mondo World Pole Sports Championships 2014 powered by Aurelian Sports che si terrà a Londra il prossimo Luglio e visto che il Campionato Italiano FISAC adotterà lo stesso regolamento, i Tecnici della Federazione hanno voluto informare allenatori e atleti sui dettagli del nuovo regolamento, verificare la loro preparazione sui nuovi elementi obbligatori e proporre linee guida e consigli su come strutturare il nuovo esercizio di gara.

Due giornate intense e piene di lavoro, durante le quali non sono mancati scambi, confronti e momenti di crescita, che saranno garanzia di spettacolarità ad alto livello nel prossimo Campionato Italiano!

La domanda su tutte rimane sempre la stessa: come strutturare un esercizio di gara? La risposta rischia di essere articolata, ma partiamo da concetti chiari e semplici:

LA MUSICA

Consigliamo sempre al nostro atleta di partire da una musica che ama particolarmente. Sarà così molto più facile trovare quella ispirazione che ci aiuta a creare qualcosa di magico che faccia la differenza tra un noioso elenco di tricks, e una performance artistica. Anche la musica deve ovviamente rispettare le richieste del regolamento per lunghezza e contenuti.

LA STRUTTURA

Una volta scelta la musica, diventa abbastanza semplice capire in quali momenti è meglio stare sul palo statico e in quali (è proprio la musica a chiederlo!) non si può fare a meno di girare! Sarà così naturale isolare anche una parte a terra, necessaria ed importantissima, durante la quale l’atleta potrà esprimere tutte le sue capacità siano esse di danza, acrobatiche o teatrali.

LA STORIA

Tutt’uno con la musica è ovviamente la storia che si intende raccontare. Avere un tema, un personaggio, un’emozione, insomma qualcosa da comunicare, è la base di una routine vincente! Chi vi giudica vuole capire immediatamente cosa state comunicando, senza troppi sforzi per dover interpretare cosa cercate di dire. Spesso la semplicità è la chiave del successo!

Ora non vi resta che leggere e capire attentamente il regolamento, scegliere gli elementi obbligatori che vi sono più congeniali (la lista che verrà spedita da Titty Tamantini agli allenatori e atleti interessati, quest’anno è lunga, più di 100 elementi!) e condire il tutto con qualcosa di veramente originale, che riesca a dare un tocco di unicità ad un esercizio così pieno di regole: questa è la vera sfida!
Potrà sembrare un po’ stressante solo a leggere tutto questo, ma per chi pratica questa disciplina è in realtà più semplice a farsi che a dirsi!

Poi c’è il fattore ansia da prestazione: come gestirla? Semplice: allenandosi! Se avrete fatto almeno un esercizio intero ogni giorno nell’ultimo mese prima della gara, tutto filerà liscio lì sopra e nulla potrà spaventarvi!

Scommettiamo?

In bocca al lupo a tutti e che vinca il migliore!

Cose che non vorresti perdere:

  1. Iscriviti ai corsi del Pole Dance Home Studio lavori sui fondamentali nel comfort di casa. Costruisci basi solide ripetendo con i tuoi tempi.
  2. Scarica gratis il Pole Dancer Kit, la tua bussola per orientarti nella pole dance grazie alla guida fotografica gratuita e per organizzare i tuoi allenamenti  con il Pole Dancer Kit.
  3. Se sei un insegnanti o vuoi insegnare, iscriviti per ricevere in anteprima tutte le novità che ho pesnato per te.

 

A

Potrebbero interessarti anche

Ciao sono Valentina D'Amico

Ciao sono Valentina D'Amico

Insegno pole dance online e dal vivo, organizzo eventi e ho creato la più grande community italiana di pole dance

 

Dal 2011 aiuto le poler italiane a crescere e migliorare nella pole dance.

Lo faccio con la scuola online, i corsi di persona in tutta Italia e il blog.

Qui trovi articoli pieni di consigli, suggerimenti per allenarti meglio e tante guide aggiornate per te che vuoi allenarti anche da casa.

 

La tua carica settimanale in pillole

Ogni settimana ti parlo di come diventare più fluida lavorando sulle basi e  costruendo una motivazione d'acciaio.

Unisciti ad oltre 7.000 pole dancer, iscriviti alla newsletter.