fbpx

Il 4 e 5 Maggio si terrà a Udine, per la prima volta in Italia, la conferenza italiana sulla pole dance e io sarò presente per raccontarvi di questo nuovo mondo, della sua storia, delle sue origini, i protagonisti e molto altro.
Insomma quando circa 5 mesi fa Chiara Del Fabbro proprietaria della Pole Dance Udine mi ha chiamato per dirmi se volevo esserci, ero al settimo cielo. L’idea alla base era quella di organizzare due giornate dedicate interamente alla pole dance, dove oltre ad allenarsi ci fosse la possibilità di scambiarsi opinioni, conoscere meglio questo mondo che ci appassiona e anche incontrarci.
E questa è anche la filosofia alla base di PoleDanceItaly.com e quindi ho accettato subitissimo e con Chiara ci siamo messe al lavoro, ognuna facendo la sua parte.

Scelte le date, il programma mancava la special guest, ed è uscito il nome di Bendy Kate. Perché Bendy? Perché è un’artista con varie sfaccettature che lavora in più ambiti, quindi nella flessibilità, nella forza (incredibile), nell’esibizione, nella costruzione e messa in scena del personaggio, è fortissima anche in coppia (seconda ai mondiali con Sarah Scott), e anche dal lato dell’acrobatica è un’atleta interessante. Chiamare una straniera secondo me da un valore aggiunto alla conferenza, e rispecchia l’idea di PoleDanceItaly.com che vuole affacciarsi al mondo per scoprire cose nuove, fare nuove esperienze e anche scambiare opinioni. Nel confronto si migliora sempre!

Come funzionerà?

Saranno due giornate intense di workshop e conferenze e show contest così suddivise.  I workshop hanno registrato il tutto esaurito in tre giorni, e ne sono davvero felice perchè saremo davvero in tante e non vedo l’ora di conoscervi tutte. La pagina dell’evento su Facebook la trovate cliccando qui, e se leggendo qui vi dovessero rimanere dei dubbi, potete scrivere alla gentilissima Chiara per email a poledanceudine@yahoo.it.

Il programma delle due gioranta

SABATO
Nella mattinata lezioni private
Per il pranzo, sotto la scuola ci sono due bei ristorantini che ci accoglieranno con tanto amore.
Alle 14:30 si riapre la conferenza, e tutte le scuole possono partecipare raccontando la loro storia, come hanno deciso di aprire, come si sono avvicinati alla pole.
Ore 17:00 SHOW CONTEST e cioè? Se volete esibirvi questo è lo spazio adatto. Non è una competizione, non è una gara, quindi nessun giudice che vi giudicherà ma solo voi il palo e il pubblico. Mi sembra una bella idea, sia per chi non si è mai esibita ma è curiosa e vorrebbe provare, sia per chi già si è esibita e vuole rimettersi al lavoro con una coreografia.
Ore 20:00 tutte a cena, speriamo in qualcosa della cucina tipica Friulana, come il prosciutto di San Daniele o il Frico, un misto di formaggi rosolati.. la giusta cena per le vere pole dancer.

DOMENICA
Ore 10:00 apertura della conferenza e dalle ore 10:30 incomincerò a parlare ininterrottamente per due ore su pole dance, la storia della pole dance, le pioniere della pole dance, cosa succede nel mondo, chi è PoleDanceItaly e cosa combiniamo. Ad un certo punto dovrete fermarmi, magari con qualche domanda, se avete delle curiosità vorrei raccogliere le domande così da prepararmi se c’è qualche tema che volete che venga approfondito.

Ore 13:00-14:00 un ricco pranzo a buffet sarà pronto a scuola (non vi abbuffate e no alcolici) perché alle 14:30 si parte con i workshop con Bendy Kate

• 14:30-16:00 Workshop Signature Choreography & themes
• 16:30-18:00 Workshop Spinning Around the World
• 18:30-20:00 Workshop Bendy’s Pole Acrobatics.
• 20:00-20:30 Workshop Sttttrrrrreeeeeeettttttttcccccchhhhhh

Costi

Ingresso alla conferenza per le due giornate 5€
Esibizione e ingresso alla conferenza 15€
Workshop ops, in tre giorni dall’uscita della locandina abbiamo registrato il tutto esaurito https://www.facebook.com/events/100174743493420/

Dove dormire

Per dormire c’è a disposizione l’Hotel Cristallo, (per prenotazioni www.cristallohotel.com) che si trova a due minuti dalla stazione e a 10 minuti dalla scuola . Le ragazze della scuola si organizzeranno per venirvi a prendere, troppo carine!

Come arrivare alla scuola

Per chi viene in macchina, autostrada uscita Udine Sud, subito dopo il casello prendere la prima strada a destra per Gorizia, t’inserisci così in una statale. Fare circa 1 Km e ad un bivio tenere la sinistra seguendo l’indicazione per Gorizia, fare ancora circa 1,5 Km e sulla sinistra vedi un Interspar, noi siamo proprio lì sopra! La scuola si trova in P.P.Pasolini, 2 a PRADAMANO (Udine).
Per chi imposta il navigatore, poiché non tutti i navigatori prendono la via, inserite via Nazionale che è la statale in cui si trova la scuola.

Cosa vedere a Udine in un giorno

Fondata su un fortilizio romano, Udine fu dapprima sotto il dominio del patriarcato di Aquileia e poi della Serenissima di Venezia. Le tappe essenziali per chi visita la città solo per una giornata sono:

Il Castello, progettato da Giovanni Fontana, maestro del Palladio e portato a termine da Giovanni da Udine. Vi si sale passando sotto l’Arco Bollani, progettato da Andrea Palladio.

Nel centro storico, la scenografica ed elegante Piazza della Libertà improntata allo stile gotico veneziano, che con via Mercatovecchio costituisce il cuore della città. Su di essa si affacciano la raffinata Loggia del Lionello e il Porticato di San Giovanni sormontato dalla Torre dell’Orologio. * Il Palazzo Arcivescovile: il più noto dei vari palazzi di Udine, costruito in più riprese a partire dal XVI secolo, è conosciuto soprattutto per gli affreschi di Giovan Battista Tiepolo. Una curiosità: la figura di Giacobbe è un autoritratto del Tiepolo.

Il Duomo, costruito a partire dal XIII secolo ma rimaneggiato fino al Novecento, conserva però un aspetto trecentesco. Caratteristica la forma stranamente tozza del campanile, dovuta all’improvviso blocco del progetto per carenza di materiali.

La splendida chiesa della Madonna delle Grazie, in cui è conservata la Maschera del Diavolo, un’armatura di pregio risalente al Quattrocento e legata * Per gli amanti dell’architettura moderna, il Teatro Nuovo Giovanni da Udine, inaugurato nel 1997.

E poi una passeggiata senza meta precisa nel dedalo di vicoli del centro storico, perché ne vale senz’altro la pena. Oppure una rilassante pausa in uno dei tanti parchi della città, senza dimenticare un salto in qualche ristorante tipico per gustare le tante specialità friulane.

Se sei interessato ad un tema particolare che vuoi che venga affrontato alla conferenza, mandaci una email a info@poledanceitaly.com oppure lasciaci un commento qui sotto.

 

Anche

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go Top