fbpx

Per la rubrica “Ma ‘sto trick?” che parla di chi ha inventato le principali figure di pole dance che conosciamo, oggi vi racconto del Shishi Spin. Un trick che all’apparenza sembra semplice, ma in realtà ha i suoi aspetti complessi, ma che rende tantissimo in coreografia. La storia è davvero carina, soprattutto perché Shishi mi aveva fatto vedere il suo spin tanto tempo fa. Effettivamente non lo avevo mai visto, ma in questi casi è meglio sentire un’esperta per capirlo proprio come ha fatto lei.

Questa storia ve la raccontare direttamente Shishi McDonald che dovreste già conoscere perché aveva raccontato del suo primo viaggio in Costa Rica  e sopratutto la sua esperienza al Training Camp alla Body&Pole di New York

 

Un anno fa mi trovavo in Costa Rica, non cercavo di migliorarmi ne di fare nulla di nuovo, mi stavo allenando per disperazione, non trovavo lavoro e non volevo perdere la preparazione fisica nel caso domani un lavoro lo avessi trovato….

Non ricordo esattamente quale spin stessi praticando, quello che so di certo è di aver sbagliato gamba ed essermi automaticamente ritrovata in una forma carina; solo dopo tempo avrei capito che incastrando la testa avrei potuto anche togliere entrambe le mani dal palo e che stavo effettivamente creando qualcosa di nuovo.

Ricordo che pensai che la mia aspirazione piu grande, sarebbe stato vedere che in qualche scuola in qualche parte del Mondo, o magari in una qualche competizione, qualcuno avrebbe prima o poi usato lo spin che avevo creato io, non ci credevo molto, ma ci speravo tantissimo, non ho mai desiderato la fama, ho sempre pensato che sarebbe troppo impegnativa per il mio carattere, ma adoravo l’idea di lasciare una piccola traccia del mio passaggio.

Ricordo di aver pensato questa frase:

[quote]”vorrei essere una piccola goccia in questo oceano che chiamiamo pole dance“.[/quote]

Dopo circa sei mesi di pratica ed insegnamenti, perchè nel frattempo avevo iniziato a lavorare, ancora indecisa se quello che mi ero ritrovata a creare fosse veramente “mio” o frutto di qualche ricordo, andai in Colorado per un workshop con una delle mie maggiori ispirazioni, Marlo Fisken, volevo nascondermi sotto il tavolino del bar a cui stavamo gustando tutti un aperitivo quando decisi di fargli vedere il video di quel che avevo fatto, ma la curiosità di sapere se avevo scoperto “l’acqua calda” o se effettivamente nel mio piccolo avevo creato qualcosa a cui nessuno aveva pensato prima era troppa, cosi mi feci coraggio. Mi disse che era bello, che non lo aveva mai visto, lo mostrò agli altri ragazzi del corso, ma pensai che mi stesse solo incoraggiando, infondo era il suo ruolo di insegnante. Durante l’ultima privata con lei mi propose poi di lavorare al mio Shishi spin; di cercare assieme una combinazione per la mia creazione, ma anche li sottovalutai la cosa. E’ proprio vero che spesso noi siamo i nostri primi antagonisti.

shishi spin by shishi mcdonald

A distanza di mesi rientro a Milano, una mattina mi sveglio e vedo che su facebook c’è pubblicato l’ultimo video di Marlo, decido di vederlo quando alla fine del video spalanco gli occhi; “aspetta, fammi rivedere, ma… oh mammasaura ma è lui, lo Shishi spin nel video di Marlo, cioè il mio spin, quello che le ho mostrato io e che non aveva mai visto prima, lo ha selezionato ed inserito nel suo video (minuto 1:00)!!”

Ero emozionatissima, quando le ho scritto mi ha risposto che si ricordava del mio spinning trick, le era sembrato magico ed aveva deciso di recuperarlo (aspetta Marlo Fisken ha trovato magico lo spin che ho creato io!?), ho fatto due docce per essere sicura di essere sveglia e quando davvero non avevo piu alternativa se non quella di credere a quel che avevo visto, le chiesi di chiamarlo con il nome che gli avevo dato io, Shishi spin appunto.

Trovo bellissimo il fatto che una insegnante cosi famosa e cosi preparata decida di usare qualcosa che ha visto da un’altra persona avendo l’umiltà necessaria per dare i crediti a chi spettano. E’ la seconda volta che incontro Marlo Fisken, l’ho sempre apprezzata molto come insegnante, ha molta cura nello spiegare, sempre paziente, personalmente non mi ha mai fatto sentire giudicata e trovo le sue lezioni molto caratteristiche, devo dire che mi innamora ogni volta di piu.

Questa mattina mi sveglio, accendo il computer e su facebook vedo che Marlo mi ha menzionata in un commento, è un video di un suo studente che presumibilmente è al Body & Pole a fare un carico di informazioni, dice che lo Shishi spin è in questo momento il suo spin preferito ed il suo video è stato visto da piu di 700 persone… che dite svengo ora o aspetto ancora qualche minuto?!

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go Top