I 5 errori da evitare quando fai la salita sul palo

da | ALLENARSI A CASA CON IL PALO

Una delle figure più importanti della pole dance, e che vedo fare con più fatica e dolore, è proprio la salita.

Chi si allena con me sa che professo la pole dance pigra, che significa applicare il minimo sforzo per avere la massima resa.

Ma quali sono gli errori che facciamo tutte quante, soprattutto all’inizio?

1# non utilizzare correttamente le gambe

pensiamo che la salita sia tutta di braccia ma non è così, il lavoro maggiore lo svolgono le gambe e i glutei. Le ginocchia devono spingere forte contro il palo insieme al collo del piede, che sta dietro deve essere teso e non arrotolato al palo.

2# non attiviamo i glutei

I glutei sono la parte più forte del nostro corpo, quando saliamo e stringiamo con forza le ginocchia al palo dobbiamo sentire i glutei che si stringono come se avessimo una banconota da 500€ tra le chiappe eheheh. Loro ci aiuteranno a salire togliendo peso alle braccia. Se usi bene le gambe e i glutei eviti anche quel fastidioso male al collo del piede, con annesso livido e/o bruciatura. Hai presente?

3# non saliamo abbastanza con il corpo

Prova a riprenderti mentre fai una salita: quando spingi con le ginocchia attivando l glutei il tuo viso deve arrivare bene in alto, dove ci sono le mani, da lì puoi fare la seconda salita. Se rimani a metà il movimento sembrerà spezzato e soprattutto dovrai fare più salite per arrivare in cima.

4# non portiamo abbastanza in alto le gambe

Oh yes questo è un errore comune che si fa soprattutto all’inizio. Più porti le ginocchia in alto per prendere il palo e meno salite ti serviranno per arrivare in cima. Pensa sempre di portarle in altissimo, aggancia, schiaccia, spingi in alto con i glutei e ciao.

5# ci trazioniamo con le braccia

Finché non provi a seguire i consigli che ti ho dato sopra continuerai a trazionarti con le braccia e a fare una fatica mortale. Le braccia sono meno forti dei glutei e delle gambe, quindi ogni volta che ti trazioni ti stancherai il doppio e molto più velocemente.

Questo è un po’ il mio modo di insegnare. Provare a scomporre le figure, capire come funzionano, cercare il modo più “economico” per fare una figura, per conservare le forze ed evitare inutili lividi.

Lo racconto anche nel mio corso online, in cui ogni figura è scomposta e rivista, così potrai lavorare ancora meglio e rivedere le figure che proprio non ti vengono o imparare quelle nuove con quel twist in più.

Ciao sono Valentina. Ho creato la più grande community italiana di pole dance, e ti motivo a volare in alto partendo dalle basi.

Ciao sono Valentina, ho creato la più grande community italiana di pole dance, e ti motivo a volare in alto partendo dalle basi.

Altre risorse per te

1. Scarica gratis il Pole Dancer Kit, la tua bussola per orientarti nella pole dance grazie alla guida fotografica gratuita in sette livelli, i poster e la guida alle prese e al Journal per organizzare i tuoi allenamenti

2. Inizia un corso online con il Pole Dance Home Studio lavori sui fondamentali nel comfort di casa. Costruisci basi solide ripetendo con i tuoi tempi.

3. Sei un insegnante o vuoi insegnare? Iscriviti e riceverai in anteprima tutte le novità che ho pensato per te

A

Potrebbero interessarti anche:

Ciao sono Valentina D'Amico

Ciao sono Valentina D'Amico

Insegno pole dance online e dal vivo, organizzo eventi e ho creato la più grande community italiana di pole dance

 

Dal 2011 aiuto le poler italiane a crescere e migliorare nella pole dance.

Lo faccio con la scuola online, i corsi di persona in tutta Italia e il blog.

Qui trovi articoli pieni di consigli, suggerimenti per allenarti meglio e tante guide aggiornate per te che vuoi allenarti anche da casa.

 

La tua carica settimanale in pillole

Ogni settimana ti parlo di come diventare più fluida lavorando sulle basi e  costruendo una motivazione d'acciaio.

Unisciti ad oltre 7.000 pole dancer, iscriviti alla newsletter.