fbpx

Un paio di anni fa ero in giro per negozi con il mio ex ragazzo, per cercare un vestito per un matrimonio. Mentre provavo quei due o trecento vestitini corti bellissimi, ho notato che la sua attenzione si era focalizzata sui miei bei lividi in vista. Alla fine accettai il suo suggerimento di prendere un vestito lungo, nascondendo tutto.

I miei piccoli trofei luccicanti dovevano stare nascosti al grande pubblico, ma almeno nessuno allarmato mi avrebbe chiesto: “Oh mamma ma che ti sei fatta?” Dando il via al mio discorso infinito sulla bellezza del nostro sport.

Se non fai ancora pole dance e ci stavi pensando, non vorrei farti spaventare, ma sono lividi da sfregamento. Soprattutto all’inizio, quando non sai ancora come gestire il peso e fare le figure correttamente, il rischio livido c’è. Le bruciature capitano quando vai più avanti nella pole dance, oppure se usi il palo statico in modalità dinamica. I calli.. ehm come dire, sì qualcuno uscirà per il continuo lavoro di presa con le mani.

Come curare i lividi da pole dance

Un livido non è altro che sangue sotto pelle, che è fuoriuscito dai capillari a causa della botta o nel nostro caso della pressione. Non esistono consigli miracolosi, ma di sicuro puoi fare qualcosa per favorire la guarigione.

  1. usa del ghiaccio: in teoria andrebbe usato immediatamente dopo la botta, ma nel nostro caso è praticamente impossibile. Puoi però farlo quando torni a casa, per avere una leggera sensazione anestetica. Se non hai una borsa del ghiaccio, avvolgi il ghiaccio in uno straccio così non stare a contatto con la pelle.
  2. arnica come se piovesse: so che ci sono altri prodotti farmaceutici come il voltaren, ma io preferisco andare sul naturale e uso l’arnica. Di solito prendevo la loro con il 40% di arnica, ma non sto riuscendo a trovarla. Spero che non l’abbiano tolta dal mercato. In ogni caso, scegli una crema con un’alta concentrazione di arnica, oppure un’altra crema top è Arnica e Artiglio del Diavolo del dottor Pignacca.
  3. olio essenziale di lavanda: la lavanda ha tantissime proprietà e nel caso dei lividi aiuta stimolare la circolazione, favorire il riassorbimento del sangue, aiutare il tessuto cutaneo a guarire. Io compro quello della mia amica Beatrice di Podereargo, perché so che coltiva lei la lavanda, la tratta lei e la prepara lei.

Se poi come me devi andare ad un matrimonio e hai solo fantastici vestitini corti, puoi provare con i fondotinta per il corpo.

Se vuoi altri consigli su quali prodotti naturali utilizzare, puoi leggere questo articolo che è stato scritto da Susanna, un’erborista molto preparata (clicca qui).

 

Come curare le bruciature da pole dance

Per le bruciature ho trovato un prodotto miracoloso, si chiama Sofargen. L’ho usato su una bruciatura che mi ero fatta alla Spartan Race salendo su una corda. Da brava pole dancer avevo sottovalutato la bruciatura, e non avendola curata correttamente nel giro di due giorni avevo una caviglia grossa come la coscia. Questa crema ha rimesso a posto la situazione in pochissimo, ma soprattutto non ha fatto creare la crosta che poi come ti muovi si rompe, si riapre, fa male e ci vogliono 2 settimane per guarire definitivamente. Per questo ho bandito l’uso di prodotti come connettivina, aureomicina e cose simili, ti fanno uscire la crosta e ciao ciao sport.

Direi che per le piccole escoriazioni, tipo quelle sul collo del piede, questa crema sia assolutamente perfetta. Cura l’infiammazione, fa rimarginare la pelle in fretta, e la trovi in farmacia.

Come curare i calli da pole dance

Sono l’orgoglio delle pole dancer, ma che ve lo dico a fare, se non fai pole dance penserai che siamo pazze, ma in realtà ci dicono tanto di quanto ci stiamo allenando. Ma vanno curati e non bisogna dimenticarseli, evitando che si riaprono. Per farlo ci sono due opzioni, una che ho testato personalmente e l’altra che mi ha spiegato il mio coach Antonio Saccinto.

  1. burro di karité, questo l’ho provato ed è favoloso. Ammorbidisce la pelle, diminuendo il fastidio alle mani.
  2. prendi la pietra pomice e passala sui calli, per abbassarli evitando che si aprano o peggio che ti facciano male quando ti alleni. Poi usa una crema idratante per coccolare la pelle.

In questo articolo trovi altri consigli per curare i calli e prevenirli clicca qui.

Come fare ad evitare lividi e bruciature

Una delle figure che all’inizio ci dà più problemi in assoluto a livello di lividi, è la salita. Ho quattro allieve che seguo nella mia stanzetta e posso dirti che nessuna di loro ha avuto lividi sul collo del piede per la salita. Questo è possibile perché gli ho spiegato la giusta progressione, e la giusta tecnica. Nella salita infatti i punti dove scarichiamo il peso e ci aiutiamo a salire sono le ginocchia che spingono contro il palo, e la caviglia che spinge con la punta tesa più fondamentale l’attivazione dei glutei.

I lividi escono per tre motivi:

  1. hai la pelle molto, molto sensibile. Ti basta anche sfregare un mobile per far uscire un livido. Probabilmente hai i capillari sensibili e potrebbe essere utile provare ad utilizzare prodotti per rinforzarli, come quelli a base di mirtillo.
  2. non hai mai fatto una figura e la provi per la prima volta senza sapere dove scaricare il peso, quali sono i punti di appoggio e le leve se necessarie.
  3. non hai ancora la forza necessaria per fare una certa figura e compensi rimanendo incollata al palo con tutte le energie a tua disposizione.

 

Spero di averti dato tanti consigli per curare i tuoi trofei da pole dance. Buon allenamento poler.

Comments (4)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go Top