fbpx

Bello oggi finalmente dopo tanto tempo ho fatto la lezione di contorsione con Marion Crampe alla Milan Pole Dance point G.

La flessibilità nella pole dance è molto importante.  Nei nuovi campionati, penso ad esempio al World Pole Sport Championship di Londra, la performance dovrà essere equilibrata utilizzando sia figure basate sulla flessibilità che sulla forza. Se fate pole dance per passione, un po’ come me, non è poi così fondamentale fare contorsione a livelli estremi, ma se avete l’occasione di farlo con una professionista come Marion allora è favoloso. Non vi immaginate cose pazze, Marion è molto attenta, si procede per livelli e ognuno segue il proprio corpo.
Si lavora su tutto il corpo, al di là della spaccata anche le spalle devo essere flessibili e penso ad esempio a figure come il cocoon, pensate sia solo solo schiena?

Inoltre si lavora sia attivamente quindi lavorando sulla posizione, che passivamente in coppia con un’altra ragazza, in questo modo ci si può concentrare sulla respirazione decontraendo i muscoli e lasciando che si allunghino dolcemente.

Marion lavora da molti anni sulla contorsione, si è allenata e si allena tutt’oggi con i massimi professionisti del settore e i risultati li possiamo vedere proprio su di lei.  È importantissimo affidarsi sempre ad esperti e non a ciarlatani, altrimenti rischiate di farvi male per niente.

Da quando lavoro sulla flessibilità del mio corpo, ho riscontrato molti benefici:

  • il mio corpo è molto più morbido e meno legato e quando ballo mi sento più fluida e un po’ meno Pinocchio
  • la flessibilità aiuta in generale a prevenire possibili lesioni dovute alla tensione muscolare
  • le linee (penso alle gambe) fondamentali nella danza, grazie allo stretching e a tanto tanto lavoro sono più pulite e dritte
  • non sembra ma si sviluppa anche molta forza, grazie a quelle posizioni che si basano sull’equilibrio e sul controllo del corpo e delle posizioni
Ci sono naturalmente degli svantaggi:
  • se non eseguite correttamente le posizioni e non avete un’insegnante esperto che ve le insegni, rischiate di danneggiare nervi e muscoli e questo non è divertente
  • attenzione durante l’allenamento al respiro: rischio svenimenti in agguato (per fortuna non mi è mai successo)
  • la sera finita la lezione vi sentirete una meraviglia, il giorno dopo sentirete il corpo che ha lavorato bellissimo ;).

Adoro lo stretching e a piccole dosi e sempre con un’insegnante preparata mi avvicino al contorsionismo. Non faccio grandi cose, ma mi piace lavorare sulla schiena e naturalmente sulla tanto desiderata spaccata, me lo sento manca poco… sìììì ce la farò.

 

Per seguire Marion su Facebook, cliccate mi piace sulla sua pagina www.facebook.com/MarionCrampe.Poledancer

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go Top