fbpx

In Italia conosciamo tutti Marion Crampe. È l’insegnante della Milan Pole Dance Studio, una performer incredibile e un’istruttrice preparata. Il suo stile trae ispirazione dalle moltiplici arti che pratica come la danza, il contorsionismo, il cerchio e, naturalmente la pole dance.

>>Scroll down for English Version<<

Lo scorso anno si è esibita ed ha insegnato in tutto il mondo. Nel 2011 si è esibita per Bad Kitty Fashion Exhibition durante il Pole & Exotic Dance a Los Angeles. A Gennaio e Febbraio 2012 ha fatto un tour del Sud America dal Brasile all’Ecuador e a marzo 2012 è stata uno dei giudici del primo Campionato di Pole Dance in Sud Africa.
C’è anche un trick che ha creato con Amber Ray che ha preso il loro nome “Marion-Amber”. Il Marion-Amber è una inversione con spaccata davvero folle, partendo da uno scorpio (inversione con gamba esterna agganciata), si impugna il palo con la mano esterna girata sopra la gamba che agganciata, e da lì si va in inversione e spaccata. Un trick pazzo, ma magico da guardare.

Dal Marzo di quest’anno sta viaggiando per tutta Europa per workshop e performance e nel mese di Giugno che sta inizierà il tour in America, Messico e Canada. Un’atleta a 360° con un sacco di energie e vibrazioni positive da condividere con tutti.

Alcuni dei premi di Marion Crampe
– Premio Best Show all’Aerial Pole International a Berna, in Svizzera, Marzo 2011
– Finalista nei Top 5 al I WORLD CUP a Rio de Janeiro, Settembre 2011
– Finalista al concorso Pole Art di Helsinki, Settembre 2011
– Seconda Classificata al Campionato Francese di Pole Dance 2010

Non avete mai visto una performance di Marion, allora guardate tutti i video qui sotto e poi correte a leggere l’intervista

Marion Crampe show performance al primo Campionato di Pole Dance in Sud Africa/ show performance at the first Pole Dance Championship in South Africa

Con Edouard Doye al Milan Pole Dance Studio/ With Edouard Doye at Milan Pole Dance Studio

Al Summer Pole Camp 2011 in St. Martin, Caraibi / During the Summer Pole Camp in 2011 on the island of St. Martin Carribean

Ciao Marion e grazie per il tempo che ci hai dedicato. Quando ti sei innamorata della Pole Dance?
L’anno 2006 è stato una rivelazione per me da quando ho fatto a mia prima lezione di pole dance. Mi sono innamorata istantaneamente di quest’arte, ho iniziato ad allenarmi tutti i giorni e ho incominciato ad insegnare sei mesi dopo.

Il tuo stile è unico, sei flessibile e forte allo stesso tempo. Come si svolgono i tuoi allenamenti durante la settimana?
Il mio stile di pole dance è molto simile a quello di una ballerina perché il mio obiettivo è quello di muovermi in modo fluido con leggerezza su e già dal palo con precisione e belle linee.
Ora sto lavorando sulle mie abilità acrobatiche. Mi alleno 4/5 giorni alla settimana per 2 ore per essere più potente rispettando il mio corpo. Alterno la mia formazione che è così pianificata: un giorno di allenamento di potenza e uno di contorsionismo.
Durante l allenamento di potenza, condizio il mio corpo ripetendo le mosse tecniche e facendo delle combinazioni di tricks che richiedono forza. Questo per aumentare la mia potenza e migliorare l’esecuzione dei movimenti.
Per quanto riguarda la formazione nel contorsionismo, comincio la mia sessione con un lungo riscaldamento per portare il mio corpo ad una temperatura alta per poi incominciare la mia routine di allenamento lavorando sui fianchi, schiena e spalle per trovare la “over flexibility”, ovvero superare la flessibilità base.

Viaggi molto per i workshop, gare internazionali e di recente hai fatto una tournée in Sud America lo scorso gennaio. Cosa ti piace di più viaggiare?
Trovo ispirazione dal viaggiare, insegnando ed esibendomi per molti pole dancer giro per il mondo e contemporaneamente scopro diverse culture e stili di vita.
Mi piace anche a parlare lingue differenti. Ho creato un nuovo linguaggio “il Mariones” un grande mix latino come dice il mio ragazzo.
E in più posso anche allenarmi con i pole dancer incredibili di tutto il mondo. Condividere i tricks è un grande stimolo e si impara molto.

Tu insegni al Milan Pole Dance Studio a Milano e questa estate insegnerai per la seconda volta al Summer Pole Camp sull’isola di St. Martin, Caraibi.Cosa ti piace di più dell’insegnamento e quali consigli daresti ad un insegnante di pole dance?
Insegnare pole dance è un lavoro incredibile. Mi piace condividere la mia passione e vedere la gente migliorare e divertirsi.
Non dovete essere una stella della pole dance per essere un insegnante straordinario, solo essere capaci durante una lezione, di creare un’atmosfera dove la gente impara e si diverte.

Qual è il miglior consiglio che ti è stato dato?
Iniziate a fare ciò che è possibile per fare l’impossibile.

Cosa consiglieresti alle persone che praticano pole dancing?
Allenatevi duramente e non smettete mai di credere in voi stessi. Fatelo “avec passione”, con passione.

Ci sono degli eventi futuri alla quale parteciperai che vuoi condividere con noi?
Sto per finire la mia tournée europea per iniziare quella americana a partire da Los Angeles.
Entro la fine di luglio, sarò per la seconda volta al Summer Pole Camp a St. Martin, Caraibi con la mia amica Natasha Wang, prima di unirmi ai miei amici di pole dance in Messico e in Canada.

Grazie ancora a Marion e se per caso dove passare per la vostra città, non perdetevi un workshop con questa grandissima atleta.

CREDITS: Photo By La Kia, www.kiaragiannoni.com

Potete seguire Marion su Facebook cliccando mi piace su www.facebook.com/MarionCrampe

Find below the ENGLISH VERSION of the interview with Marion Crampe.

In Italy we all know Marion Crampe. She is the leading teacher at Milan Pole Dance Studio, an amazing performer and pole dancing trainer. Her style takes inspiration from the many different arts she plays like dance, contorsionism, hoops and of course pole dancing.
Last year she performed and taught all over the world. In 2011 she performed for Bad Kitty Fashion Exhibition during the International Pole & Exotic Dance Convention 2011 in Los Angeles. In January and February 2012 she did a South American tour from Brasil to Ecuador and in March 2012 she was one of the judges at the first South Africa Pole Championship.
There is a trick she created with Amber Ray which took its name “Marion-Amber”. Marion-Amber is a crazy split inversion, starting from a scorpio (outside leg hang), grip with twisted hand over the the hung lag, and from there up in the inversion and split, crazy but magical to watch.

Since March 2012, she has been travelling around Europe for workshops and performances  and in June she is going to start the America Tour, a she is 360° athlete with a lot of energy and good vibes to share with everybody.

Some of the awards of Marion
– Best Show Award at Aerial Pole International in Bern, Switzerland, March 2011
– First runner up at French Pole Championship 2010
– Top 5 finalist at I WORLD CUP in Rio de Janeiro, September 2011
– Finalist in Pole Art Competition in Helsinki, September 2011

You have never seen Marion performing, then please watch all the above-mentioned videos the post and then go straight to read the interview

Thank you Marion for your time. When did you first fall in love with pole dancing?
The year 2006 was a revelation for me since I took my first pole dance class. I felt in love instantly with this art, train everyday and started teaching six months later.

Your style is unique, you are bendy and strong at the same time. How is  your daily training organised?
My pole style is very similar to a dancer because I aim at moving fluidly with lightness on and of the pole with precision and beautiful lines.
I am now working on my acrobatic skills. I train 4/5 days a week for 2 hours to be more powerful respecting my body. I alterne my training schedule the following way: one day of power training and one of contorsion.
During my power training, I do conditioning with repetition of technical moves and combinaison of tricks requiring strengh. This aim at increasing my power and improving the execution of mouvements.
As for the contorsion training, I start my session with a long warm up to bring my body’s joins at hot temperature and I go through a training routine working my hips, back and shoulders to find the “over flexibility”.

You travel a lot for workshops, competitions and you recently made a tour in South America last January. What do you most love about traveling?
I find inspiration from travelling, teaching and performing for many poledancers alla round the world.
I discover different culture and life style.
I love also to speak differents languages. I created a new language “the Mariones “ a big mix latino as my boyfriend say.
I can also train with amazing pole dancers from all around the world. Sharing tricks is a great stimulation and learning process.

You teach at Milan Pole Dance Studio in Milan and this summer your are going to teach for the second time at Summer Pole Camp on the island of  St. Martin, Caribbean. What do you like best about teaching and what helpful advice could you give to pole dancing trainers?
Teaching poledancing is such an amazing job. I love to share my passion and see people improve themselves and have a good time.
You dont have to be a pole star to be an amazing teacher, just have to create during your class an experience where people will find knowlegde and at same time fun.

What is the best advice you have been given?
Start to do what is possible and you will do the impossible.

What would you suggest to the people who practice pole dancing?
Train hard and never stop to believe in you. Do it “avec passion”.

Do you have any upcoming events that you would like people to know about in your area?
Im finishing this part of my european tour than I start my Us tour in LA.
By the end of July, I will be for the second time at Summer Pole Camp with my friend Natasha Wang before join my pole friends in Mexico than in Canada.

CREDITS: Photo By La Kia, www.kiaragiannoni.com

You can follow Marion on Facebook, click like on www.facebook.com/MarionCrampe

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go Top