Perché fare lezioni private di pole dance fa bene

da | Feb 17, 2017 | LEZIONI PRIVATE POLE DANCE

Vi sono già capitate tre settimane di lavoro intenso in ufficio, senza possibilità di frequentare le lezioni di pole, e di andare in crisi di astinenza da pole dance? Io ne sono appena uscita e ho deciso di fare qualche lezione privata; costa un po’ di più ma ormai la pole è diventato davvero un bisogno.17

Vi racconto partendo dalla fine, dall’effetto

È ritornata di botto la carica, l’euforia, sprizzo di gioia di nuovo. In queste tre settimane ero ingrigita, complice la fatica delle tante ore di lavoro, le consegne, le scadenze ravvicinate, il dover pensare alla mia famiglia e non riuscire a trovare tempo e forze per me. Tre settimane di tutto questo e ho detto stop a tutti e tutto, ho preso un paio di ore per me e per la pole.

 

La prima lezione privata, tra imbarazzo e felicità

Inizia la lezione, prima un po’ di imbarazzo per gli occhi puntati addosso a me perché sono l’unica in sala. Poi mi lascio andare e posso godermi ogni singolo movimento.

Per oggi non ho un programma, chiedo all’insegnante di ripassare fin dove siamo arrivate a lezione. Ho bisogno di fare il punto. Quando la lezione è tutta per te, puoi fermarti a guardare il dettaglio, puoi dedicare tutta l’attenzione a cosa dice il tuo corpo. E scopri dove tu, proprio tu, con le tue gambe e le tue braccia, con la tua pancia o il tuo polpaccio destro, devi lavorare.

Oggi ho scoperto che c’è un minimo comune denominatore che perdevo e mi faceva annullare tutto il resto. E ora ci sto lavorando, perché sono diventata più consapevole. Nel mio caso è l’aggancio del gemini ad essere basso e poco forte, perché il sedere non si solleva ancora bene e le braccia non sono attive ma di fatto sono appesa.

La lezione è intensa e alla fine devo accettare che non riesco più a invertire, che il mio fisico ha detto stop. Si passa allo stretching finale, che mi permette tra le altre cose di raccogliere quell’esperienza tutta insieme.

Ho deciso di proseguire ancora con qualche lezione privata, perché l’esperienza mi ha colpito davvero poi da settembre ripartirò con il mio gruppetto.

Avevo bisogno di questo focus, sto imparando a lavorare meglio; certo, non risolverò il mio limite in un attimo, ma ora so che dovrò rinforzare le braccia, gli addominali e i glutei e nel frattempo ogni volta che mi capita un V- gemini mi dovrò concentrare e cercare di arrivare un po’ più su.

Avendo studiato danza per tanti anni, ero partita già con un po’ di consapevolezza dei movimenti e delle possibilità del mio corpo, ma l’occhio esperto dell’insegnante che ti guarda da fuori e ti indica il modo per migliorarti è davvero indispensabile se si vuole progredire.

E allora qual è il prossimo obiettivo?

Il mio prossimo obiettivo e sogno è quello di viaggiare e fare lezioni di pole in giro per il mondo. Non è una cosa semplice da fare, ma ho deciso di iniziare con un piccolo target. Piccolo perché da Bologna a Modena non si può parlare di vero e proprio viaggio, ma l’occasione è unica: a ottobre ci sarà nuovamente il festival OriginAria, il primo festival italiano di arti aeree con acrobati e poler di quelli che fanno emozionare.

Ma prima ancora di quello mi dedicherò al tour delle scuole di pole dance insieme a Valentina. Lei inizia dalla Lombardia e io dall’Emilia Romagna. Spero di incontrarvi e conoscere.

 

 

Cose che non vorresti perdere:

  1. Iscriviti ai corsi del Pole Dance Home Studio lavori sui fondamentali nel comfort di casa. Costruisci basi solide ripetendo con i tuoi tempi.
  2. Scarica gratis il Pole Dancer Kit, la tua bussola per orientarti nella pole dance grazie alla guida fotografica gratuita e per organizzare i tuoi allenamenti  con il Pole Dancer Kit.
  3. Se sei un insegnanti o vuoi insegnare, iscriviti per ricevere in anteprima tutte le novità che ho pesnato per te.

 

A

Potrebbero interessarti anche

Ciao sono Valentina D'Amico

Ciao sono Valentina D'Amico

Insegno pole dance online e dal vivo, organizzo eventi e ho creato la più grande community italiana di pole dance

 

Dal 2011 aiuto le poler italiane a crescere e migliorare nella pole dance.

Lo faccio con la scuola online, i corsi di persona in tutta Italia e il blog.

Qui trovi articoli pieni di consigli, suggerimenti per allenarti meglio e tante guide aggiornate per te che vuoi allenarti anche da casa.

 

La tua carica settimanale in pillole

Ogni settimana ti parlo di come diventare più fluida lavorando sulle basi e  costruendo una motivazione d'acciaio.

Unisciti ad oltre 7.000 pole dancer, iscriviti alla newsletter.