pole dance shadow ban instagram

AGGIORNAMENTO: in data 27/07/2019 stanno ritornando alcuni hashtag!!!

Cos’è la volgarità? Siamo davvero così indecenti da meritarci un ban su Instagram?

Tutte ne parlano in questi giorni e tutte, in un modo o nell’altro, progettano o stanno già attuando la loro personale protesta.

Sì, perché Instagram da alcuni mesi ha deciso che la pole dance rientra in quella categoria di contenuti che potrebbe andare ad urtare la sensibilità di alcuni utenti, bannando quindi molti dei nostri post e gettando nel panico schiere di artisti e atleti che si sono visti censurare il loro lavoro.

A questo punto la domanda sorge spontanea:

Perché Instagram ci fa questo questo?

pole dance italy shadow ban instagram

La risposta più sincera che mi sento di darvi al momento è questa: ancora non lo sappiamo.

Sappiamo tutte che la presenza di un palo nel nostro sport fa spalancare gli occhi ancora a molti, e che l’abbigliamento che utilizziamo per allenarci o esibirci è sempre al centro di molte domande che possono essere più o meno intelligenti a seconda di chi abbiamo di fronte.

Sono stati fatti molti passi in avanti da quando il 23 giugno 2010 la pole dance venne riconosciuta come disciplina ufficiale nel nostro Paese, e ancor di più da quando, nel 1994, il nostro amato sport nacque dalla mente di  Fawnia Mondey Dietrich.

Certo è, come i fatti di questi giorni dimostrano, che c’è ancora molto da lavorare.

In un mondo in cui innumerevoli donne e uomini fanno della volgarità e dell’esibizionismo la loro bandiera (basta farsi un rapido giro sul social in questione per confermarlo: troverete più tette lì che margherite in un prato in primavera) Instagram decide che il problema siamo noi.

Noi, che per raggiungere ogni piccolo traguardo dobbiamo farci un culo quadro, e che di volgare, lo affermiamo con forza, non abbiamo niente.

La pole dance può essere sensuale? Sì!

È una disciplina che trasmette sensualità, verissimo. E di questo noi siamo fiere.

Alcune persone pensano che la sensualità sia l’opposto della moralità, ma non è così. La sensualità è esattamente l’opposto della volgarità.

E noi siamo ginnaste, artiste, ballerine…noi siamo arte.

E nella nostra arte non c’è niente di così scandaloso tale da dover essere censurato. Niente.

Come evitare di essere bannati su instagram?

Il ban avviene a livello di hashtag quindi se usiamo un hashtag bannato rischiamo di subire il famoso Shadow Ban, ovvero di diventare invisibili a chi fa una ricerca su instagram con quel tag specifico.

Esempio io inserisco nella mia foto di pole dance l’hashtag #Unitedbypole, instagram fa in modo che la mia foto con quell’hashtag non esca nella ricerca. Continueranno a vederla invece i miei follower.

Quali sono gli hashtag di pole dance bannati da instagram?

Abbiamo trovato questo post molto utile di Elizabeth in cui c’è un possibile elenco di hashtag bannati che sarebbe meglio evitare di usare

Caro Instagram, cosa ha fatto di male la pole dance?

Capisco benissimo che siamo in un momento in cui Instagram è particolarmente preso di mira a causa del suo contenuto, e sono anche la prima a riconoscere che i social possano essere utilizzati per fare del male.

Perciò capisco che la piattaforma stia cercando di fare qualcosa per risolvere il problema e reagire a questa situazione.

Tuttavia, mi piacerebbe anche non venisse fatta una generalizzazione così superficiale.

 Anzi, mi piacerebbe che Instagram supportasse le categorie che come noi stanno portando avanti un cambiamento, che cercano di far capire al mondo la bellezza, l’autenticità, e la fatica che stanno dietro quella foto in cui alcuni non hanno saputo vedere altro che un palo e pelle nuda.

 

Se anche tu hai notato delle differenze sul tuo profilo instagram, condividi questo articolo e usa l’hashtag #poledanceisnotporn per raccontare le tue fatiche, la tua passione e il nostro sport.

Tags: instagram

Comments (2)

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Go Top